FRUIT DISCO

Home  /  Eventi Speciali  /  FRUIT DISCO

On dicembre 23, 2016, Posted by , In Eventi Speciali,Fruit 5,FRUIT DISCO, With No Comments

FRUIT DISCO

Sezione dedicata alle pubblicazioni con contenuti sonori: market, opere in mostra e showcase musicali.

disco

 

Spesso ci si dimentica dell’importanza storica che ha avuto il graphic design nell’evoluzione del disco, a partire da Alex Steinweiss colui che creò le moderne copertine dei vinili nel 1939 durante il suo percorso di Art Director presso la Columbia Records, realizzando un packaging attraente e funzionale. Oggi abbiamo perso il contatto con il supporto sonoro, dimenticando il valore materico dell’art work.

Con la sezione DISCO a Fruit sarà possibile venire a contatto con le nuove opere di design per dischi, cassette e fanzine: bellissimi oggetti da collezionare. Produzioni originali, sia nazionali che internazionali: dalle cassette di Nervi Cani al vinile di Rural dei londinesi Open Edition.

Di seguito l’elenco degli espositori di sound edition:

Open Edition con il progetto Rural da Londra. Ci saranno alcune copie in vendita e una copia speciale in mostra.

Zweikommasieben con il progetto Zweikommasieben Magazin dalla Svizzera.

Edition Gargarismes con i progetti sia in vendita che in esposizione: Suffer e over over, Split Klaus Legal, Le Kommander Keen, Anne Zéro, Split 7 da Strasburgo.

NerviCani con i progetti, anche in mostra, LobbyBoy e GoodDoom.

Trapped In Suburbia con il progetto This Experience Design dall’Olanda, che sarà anche in mostra.

Parco di Yellowstone con il progetto Corno d’Ombra.

this-is-experience-design-blue

 

Oltre alle pubblicazioni in vendita e in mostra, la sezione DISCO prevede una serie di showcase curati dall’etichetta LABELLASCHEGGIA durante la serata di

venerdì 27 a partire dalle ore 21.30 in sala Re Enzo a palazzo Re Enzo a Bologna

LABELLASCHEGGIA SHOWCASE

Labellascheggia presenta tre nuovi progetti: EFFE PUNTO, MONTAUK e CADORI in anteprima a Fruit con un live visivo. Tre nuovi progetti, tre nuove release: Effe Punto che presenterà alcuni brani in versione inedita, il disco dei Montauk Vacanza/Gabbia che verrà presentato in anteprima con una serie di pezzi limitati stampati in risograph, e il primo disco inedito di Cadori – Non puoi prendertela con la notte.

 

EFFE PUNTO

Effe Punto è in procinto di dare alle stampe il suo nuovo album, da circa 10 anni.
Come molti è stato colpito in successione da: blocco dello scrittore, torre d’avorio, fiscal compact, pigrizia, vuoto ideologico, raffreddore.
A Bologna, su invito della sua etichetta, oltre a farsi un giro al Fruit – a cui non è mai stato, presenterà pezzi monchi e storpi dall’archivio personale. Il primo album si è chiamato Dinosauri, il successivo avrà nome Coccodrilli, è già aperta una call for entry per trovare il nome del prossimo venturo in ottica evolutiva.

 

MONTAUK – Vacanza/Gabbia

Montauk è la spiaggia in cui Joel Barish e Clementine Kruczynski s’incontrano per la prima volta nel film Eternal Sunshine Of The Spotless Mind.

Montauk è il luogo degli esperimenti sulla mente umana del Montauk Project. Una presunta serie di esperimenti governativi segreti degli Stati Uniti, che si sarebbero svolti alla base di Camp Hero oppure nella Montauk Air Force Station nella località di Montauk, sull’isola di Long Island, con lo scopo di sviluppare procedure di guerra psicologica.

Montauk è una leggenda urbana o semplicemente un luogo interamente fatto di bugie. Una attraente sceneggiata. Montauk esiste e non esiste allo stesso tempo, è la contemporaneità,

Montauk è come lì fuori. Un’illusione data da un grattacielo vista dalle finestre di uno squallido condominio “light hardcore” cantato in italiano? Spaghetti e mandolino in un ristorante americano sulla circonvallazione di Bologna o Milano? Un immaginario musicale popolare e metropolitano. Parole e musica raccolte in giro per la città, mescolate con quello che siamo. 

Il secondo album dei Montauk “Vacanza / Gabbia” è l’unione di tredici brani per racchiudere un allucinato malessere. Punk combinato con la morbidezza del pop e l’oscurità del noise. Tutto saldato insieme.

Una vacanza che sembra più una gabbia, una gabbia che sembra più una vacanza.

Fuggire dalla realtà e accorgersi che in fin dei conti non è proprio così fantastico come si poteva pensare. Un trip deragliato per provare a capire il mondo con maggior lucidità.

Si tratta di un viaggio a cavallo di un abitacolo su quattro ruote alla ricerca di una sensazione di libertà (millantata) che si riesce a malapena a intravedere, una ricerca della vacanza che sfocia talvolta nel senso di vuoto, talvolta nella chiusura più totale. Un villaggio vacanze dell’immaginazione.

CADORI – Non puoi prendertela con la notte

Cadori è un progetto di cantautorato alternativo creato da Giacomo Giunchedi, caratterizzato da una miscela di sonorità lo-fi ed elettroniche, dall’uso di finger-picking, drum machine analogiche, synth e da atmosfere ambient e noise. La musica di Cadori fa riferimento essenzialmente ad artisti esteri come Beach House e Deerhunter e a nomi storici del passato come Daniel Johnston e My Bloody Valentine, ma anche a cantautori italiani come Lucio Battisti e Ivan Graziani.

“Non puoi prendertela con la notte” è il primo lavoro che pubblichiamo, ed è preceduto da una serie di autopubblicazioni rilasciate tra il 2015 e il 2016, e da un full lenght omonimo stampato nel 2014 e distribuito nel corso dei live.

L’album racchiude al suo interno 10 brani registrati in due anni trascorsi tra sessioni domestiche e sessioni in studio. E’ stato registrato da Roberto Rettura (in passato al lavoro per Enrico Gabrielli e Iosonouncane), e mixato da Michele Postpischl (Ofeliadorme) e Justin Bennett, quest’ultimo artefice anche del master.




labellascheggia_Pagina_1

LABELLASCHEGGIA TUMBLR

labellascheggia_Pagina_5

 


COMPLETE PROGRAM


 

Comments are closed.